La Pet Therapy tra i traguardi di Petico Friends

Cani e gatti convivenza
Come cane e gatto? La convivenza è possibile!
26 agosto 2015
Grazie Petico
“Ho scelto Petico perché…”: i vostri racconti in un post!
28 settembre 2015

La Pet Therapy tra i traguardi di Petico Friends

Pet Therapy

Chi ama gli animali conosce l’affetto che sanno trasmettere anche nei momenti più difficili. Per questo motivo non dovremmo stupirci della straordinaria forza della Pet Therapy.

Gli animali come canale di comunicazione alternativo per svolgere un ruolo importante nel processo riabilitativo dei pazienti, è questo il segreto, nonché la forza della Pet Therapy, terapia che prevede la presenza di un animale per il supporto alle tradizionali cure permettendo così di consolidare il rapporto emotivo con il paziente facilitando la sua partecipazione attiva.

Numerose le realtà e strutture che stanno infatti investendo nella Pet Therapy perché credono che il rapporto speciale che si instaura tra la persona e l’animale possa trasformarsi in un supporto prezioso alle terapie a cui deve sottoporsi il paziente, dal più piccino al più anziano.

Due anni fa, Petico Friends, associazione nata con la finalità di diffondere i valori del mondo animale impegnata ogni anno alla realizzazione di progetti a favore dei nostri amici a quattro zampe, ha sostenuto proprio un’iniziativa di Pet Therapy finanziando due attività che si sono svolte presso l’Istituto David Chiossone di Genova.

Petico, grazie ai proventi raccolti dalle cremazioni personalizzate, ha così contribuito alla realizzazione dei progetti “Abilmente insieme” e “Veramente io mi chiamo Giovanni” in cui sono stati coinvolti alcuni pazienti pluridisabili tra i 24 e i 50 anni e il lavoro è stato svolto da tre esperti di Pet Therapy con l’ausilio di tre meravigliosi cani e un simpatico coniglio. Gli animali sono stati catalizzatori e mediatori nella relazione tra tutti i soggetti coinvolti riducendo il senso di solitudine grazie anche ad attività ludiche e terapiche a seconda dell’esigenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *